PRIMA IL LAVORO. È LA COSTITUZIONE!

Lo slogan “Prima gli abruzzesi” del candidato presidente della destra Marsilio testimonia quanto sia priva di senso tale propaganda. Tutti sanno che Marsilio è solo nato in Abruzzo né ci vive né ci lavora. Ugualmente il segretario “abruzzese” della Lega vive e lavora fuori regione. Noi siamo per Costituzione e quindi ognuno è libero di candidarsi dove vuole, ognuno è libero di scegliersi a congresso un coordinatore “fuori regione”.

Prima i molisani, prima i laziali, prima i veneti, prima i lombardi, prima i nati in Abruzzo, prima solo chi vive in Abruzzo, prima solo chi lavora in Abruzzo, prima la mia via, prima il mio condominio…. un terreno assai scivoloso, pericoloso e presto giocato tutto a discapito delle regioni del sud. Il primo risultato  a cui  Lega e Pd puntano é  la maggiore “autonomia” di Veneto, Lombardia e Emilia Romagna che  tratterranno nelle proprie regioni molte più risorse aumentando ulteriormente il divario nord-sud, condannando nuove e vecchie generazioni a proseguire e intensificare l’emigrazione interna.

MELONI E MARSILIO A MONTESILVANO PER CERTIFICARE L’INCAPACITÀ DECENNALE DEL CENTRODESTRA: RIDICOLI!

BONIFICA SALINE REGIONE E COMUNE CAMPIONI DI ANNUNCI E RITARDI 

Ridicola passerella sulle sponde del fiume Saline (Sito di bonifica di interesse regionale) da parte di Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia) e del candidato alla regione Abruzzo per il centrodestra Marco Marsilio.

Giorgia Meloni con le sue dichiarazioni è venuta a certificare l’incapacità del centrodestra al governo della città, figuriamoci alla guida della Regione. Incapacità che vengono da lontano. Tra il 2010 e il 2012, l’allora Giunta regionale Chiodi (centrodestra) impiegò oltre un anno per commissariare la giunta comunaleCordoma sempre di centrodestra per la mancata  messa in sicurezza della discarica di Villa Carmine. Messa in sicurezza a tutt’oggi non ancora conclusa! L’accordo di programma tra comuni, ministero e regione, con le risorse assegnate e non spese risale al 2009! L’allora assessore all’ambiente della giunta Cordoma Ernesto De Vincentiis, è assessore anche della giunta Maragno, le incapacità si premiano a destra.

PESCARA BIBLIOTECA “G. D’ANNUNZIO” LA REGIONE ABRUZZO RIDUCE ANCORA GLI ORARI.

CHE FINE HANNO FATTO LE ECONOMIE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO REGIONALE ANNUNCIATE DAL CONSIGLIERE MONTICELLI?

Il taglio

A gennaio 2017 il consigliere regionale PD delegato alla cultura Luciano Monticelli così si esprimeva sul Sistema Bibliotecario Regionale unitario: “Questo consentirà notevoli economie di gestione, una maggiore specializzazione del patrimonio librario e la generalizzazione di servizi informatici quali l’hot-spot wifi, consentendo allo stesso tempo di finanziare un aumento dell’orario di apertura

UN ANNO DOPO LA NOSTRA DENUNCIA IL COMUNE SOSTITUISCE LE LAMPADE SEMAFORICHE SU TUTTO IL TERRITORIO.

I SEMAFORI PEDONALI SU CORSO UMBERTO SARANNO FINALMENTE RIPARATI?

Incrocio Viale Abruzzo Corso Umberto

Sono trascorsi 15 mesi dalla nostra denuncia sullo stato delle lampade semaforiche su Corso Umberto. Nei 4 diversi incroci con Via Adige, Via Marinelli, Viale Abruzzo e Viale Europa, almeno un semaforo pedonale di ciascun incrocio era ed è tuttora fuori uso, spento, girato o divelto. Ora finalmente il comune vi porrà rimedio. Meglio tardi che mai! Un altro effetto positivo dell’avvicinarsi delle elezioni.