Tag Archives: giunta

LUNAPARK MONTESILVANO: LA GIUNTA MARAGNO COME LA “BASE UFO”, LA GIOSTRA DOVE SI SALE E SI SCENDE E NEL MEZZO CI SI SPARA ADDOSSO.

In mezzo alla strada (Cosa c’e`?)
son tre coi forconi (ah, vabbe`)
ma i piccoli ladri li impiccano sempre
i grandi ladroni.
Il primo strillava (tutti in girotondo, Forza Italia!)
il secondo fa i conti (mi scappa un plotone…)
il tre licenziava, ma dopo spiegava
la rava e la fava
.

Enzo Iannacci e Paolo Rossi – I soliti accordi – 1994

 I GETTONI LI PAGANO LE/I CITTADINE/I.

Ieri il sindaco Francesco Maragno ha tagliato il nastro per un nuovo giro di giostra, torna in Giunta Paolo Cilli, l’assessore progettista e sale la “ribelle” Manola Musa: pace fatta con i consiglieri insubordinati? Così pare almeno fino alle prossime elezioni politiche. Le candidature per le prossime elezioni al parlamento saranno il vero dato del contendere, così come le candidature alle scorse elezioni provinciali sono state il tema della precedente frattura. Niente di nuovo sotto il sole. I consiglieri fanno la gara di montesilvanesità e poi le decisioni sono prese altrove accadeva con il Pd, tocca ora al coacervo confuso e infelice del centrodestra, tanto alla fine decide sempre e solo Berlusconi.

CONSIGLIO COMUNALE A MONTESILVANO: NELLE GIUNTE E NEI CDA SIA GARANTITA LA PRESENZA DI CIASCUN GENERE

Comunicato stampa 16 luglio 2013

Ciascun genere non sia rappresentato in maniera superiore o uguale al doppio dell’altro.

Domani Mercoledì 17 alle ore 9,00 è convocato il consiglio comunale di Montesilvano; tra i punti a l’ordine del giorno anche la modifica dell’articolo 41  “La Giunta Comunale” dello Statuto Comunale per recepire la legge 215/2012.

La legge n.215/2012 ha modificato l’articolo 6 comma 3 del TUEL 267/2000 come segue: “Gli statuti comunali e provinciali  stabiliscono norme per assicurare condizioni di pari opportunità tra uomo e donna ai sensi della legge 10 aprile 1991, n. 125, e per garantire la presenza di entrambi i sessi nelle giunte e negli organi collegiali non elettivi del comune e della provincia, nonché degli enti, aziende ed istituzioni da essi dipendenti”