Tag Archives: trasformisti

PEDALANDO S’IMPARA….

Comunicato stampa 30 marzo 2014

Simpaticamente faccio “un’operazione memoria”.

Il25 aprile 2012 con bicicletta e megafono facemmo vedere zone e temi dolenti della nostra città. Per noi voleva essere non solo un percorso programmatico ma anche un grido d’accusa verso le responsabilità di quella classe politica che come un caravanserraglio si accingeva a riproporsi al governo della città.

Ci sembra che su questi temi come sulla cosiddetta “operazione verità” in merito all’urbanistica Di Mattia tenda a lanciare il sasso e nascondere la mano. Da un lato evidenzia errori e orrori dei politicanti che si sono succeduti al governo di Montesilvano dall’altro lato ritira la mano quando poi il PD gli tira le orecchie.  Senza avere il coraggio di andare fino in fondo, esattamente come 2 anni fa, poi si rischia di stare nella stessa squadra  di chi a parole si dice di voler combattere.

LISTE CIVICHE A MONTESILVANO? TROPPO SPESSO RICETTACOLO IN CITTÀ DI TRASFROMISTI E POLITICANTI.

Comunicato stampa 28 febbraio 2014

Le dichiarazioni della segretaria provinciale del PD Francesca Ciafardini, sono sbalorditive.

Se c’è una peculiarità purtroppo negativa della politica a Montesilvano questa è proprio rappresentata dalle miriade di liste civiche “truccate”, che, lungi da rappresentare partecipazione e cittadinanza attiva, nella storia di Montesilvano hanno sempre rappresentato il canale attraverso il quale reinserire in consiglio i soliti noti. Rifondazione ha sempre considerato la cittadinanza attiva un fattore molto positivo per la città, quando questa è realmente l’espressione dell’autorganizzazione di movimenti, comitati e cittadini.

SENZA COERENZA NON C’È CAMBIAMENTO

 

Dieci anni di battaglie contro trasformisti, indagati e malaffare.

ELEZIONI GIUGNO 2004

Rifondazione in coalizione con Verdi e Comunisti Italiani corse contro il candidato del centrosinistra Enzo Cantagallo,  ben prima delle inchieste, eleggendo in consiglio comunale Cristian Odoardi, candidato a sindaco.

Enzo  Cantagallo – consiglio comunale 24 ottobre 2006.

« Giro per la città e che cosa leggo? Un manifesto. E che dice questo manifesto? “Noi abbiamo le mani pulite, chi altro può dirlo?” Io voglio chiedere a Cristian Odoardi, per quello dico che l’opposizione è impazzita, che cosa vuol dire questo manifesto? Cioè voglio chiedere a Cristian  Odoardi, chi ha le mani sporche? Voglio chiedere a Cristian Odoardi, chi ha rubato? Perché noi abbiamo le mani pulite: io ho sempre le mani pulite perché suono il pianoforte e se la mano non è pulita si attacca alla tastiera, va bene?» 

MONTESILVANO: DAL TRASFORMISMO AL MELODRAMMA

Resoconto conferenza stampa 19 febbraio 2014

La maggioranza di Di Mattia è stata una coalizione  nata sui cambi di casacca, è  morta per i cambi di casacca. Da oltre dieci anni Rifondazione Comunista si presenta autonomamente alle elezioni combattendo il trasformismo e il riciclaggio del ceto politico tra le due principali coalizioni di centrodestra e centrosinistra a Montesilvano.

I buoni propositi di Di Mattia non potevano che scontrarsi con questa dura realtà: senza cambiare il ceto politico, ovvero la composizione del consiglio comunale è strutturalmente impossibile qualsiasi reale cambiamento della città.