Tag Archives: Fiume Saline

EX DISCARICA VILLA CARMINE LE CISTERNE DELLE VERGOGNA E LA REPLICA ALL’ASSESSORE PAOLO CILLI

Il comune mette all’asta, le cisterne per il percolato, come nuove dopo 15 anni. Tempo e soldi pubblici buttati, percolato ancora nel fiume.

La giunta comunale con delibera n.18 del 24 gennaio 2020, ha autorizzato la messa all’asta di “6 cisterne Inox ex discarica”. Da qualche giorno, le poche righe dell’avviso campeggiano tra le altre notizie sulla home page del sito web del comune di Montesilvano. Quei 6 serbatoio che il comune vende sono il manifesto delle inadempienze, dei ritardi, dello sperpero di denaro pubblico, delle amministrazioni comunali di Montesilvano e della Regione Abruzzo per la mancata messa in sicurezza e bonifica della discarica di Villa Carmine e del sito di bonifica Saline-Alento. Un manifesto alla vergogna e all’inadeguatezza dei politicanti di centrodestra e centrosinistra.

MELONI E MARSILIO A MONTESILVANO PER CERTIFICARE L’INCAPACITÀ DECENNALE DEL CENTRODESTRA: RIDICOLI!

BONIFICA SALINE REGIONE E COMUNE CAMPIONI DI ANNUNCI E RITARDI 

Ridicola passerella sulle sponde del fiume Saline (Sito di bonifica di interesse regionale) da parte di Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia) e del candidato alla regione Abruzzo per il centrodestra Marco Marsilio.

Giorgia Meloni con le sue dichiarazioni è venuta a certificare l’incapacità del centrodestra al governo della città, figuriamoci alla guida della Regione. Incapacità che vengono da lontano. Tra il 2010 e il 2012, l’allora Giunta regionale Chiodi (centrodestra) impiegò oltre un anno per commissariare la giunta comunaleCordoma sempre di centrodestra per la mancata  messa in sicurezza della discarica di Villa Carmine. Messa in sicurezza a tutt’oggi non ancora conclusa! L’accordo di programma tra comuni, ministero e regione, con le risorse assegnate e non spese risale al 2009! L’allora assessore all’ambiente della giunta Cordoma Ernesto De Vincentiis, è assessore anche della giunta Maragno, le incapacità si premiano a destra.

COSA POTREBBE ACCADERE A MONTESILVANO CON UN CEDIMENTO DELL’ARGINE DEL FIUME SALINE?

Comunicato stampa 28 gennaio 2014

argine retrostante Portoallegro_PalacongressiLettera  alle  autorità competenti per scangiurare quanto avvenuto nel modenese in seguito alla rottura dell’argine del secchia

Questa mattina abbiamo inviato una lettera al Sindaco del Comune di Montesilvano Attilio Di Mattia, al Commissario ad acta per l’ex discarica Villa Carmine Domenico Orlando, all’Assessore provinciale per il Servizio Genio Civile Mario Lattanzio, al Servizio Genio Civile della Provincia di Pescara e per conoscenza al Prefetto di Pescara Vincenzo D’Antuono per  mettere al corrente le autorità competenti della grave situazione in cui versano due tratti sensibili del Fiume Saline.

PIANO SPIAGGIA: ADDIO VISTA MARE?

Comunicato stampa 22 dicembre 2013

A MONTESILVANO IN ARRIVO  ASTRONAVI DI CEMENTO SENZA PIÙ SPIAGGIA E SENZA VISTA MARE? URGE UN RIPENSAMENTO COMPLESSIVO!

Se il Piano Demaniale Maritmo Comunale che la Giunta Di Mattia si appresta a far approvare in Consiglio Comunale, va nella stessa direzione delle osservazioni che l’amministrazione comunale ha presentato un mese fa, con delibera di Giunta n.276 del 19 novembre in merito al Piano  Demaniale Maritmo regionale,  siamo sulla strada sbagliata.

Le osservazioni che l’amministrazione Di Mattia ha presentato  in merito al comma 13 dell’articolo 5 del redigendo PDMR nel quale già la Giunta Regionale prevede un’ ulteriore limitazione della vista mare permettendo ai titolari di  concessione con fronte mare superiore ai mt 40 di estendere l’occupazione del fronte di un 5% in più rispetto al vigente limite del 25% valido per tutte le concessioni,  risultano emblematiche.  Già oggi con il limite del 25%  tra impianti fissi e impianti mobili  il fronte spiaggia è totalmente occupato.