Tag Archives: Ottavio De Martinis

RIFIUTI ABBANDONATI SUL FIUME SALINE LA REGIONE ABRUZZO INCHIODA NUOVAMENTE GIUNTA DE MARTINIS

IL CENTRODESTRA IN COMUNE RALLENTA  ANCHE L’INSTALLAZIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA E FOTOTRAPPOLAGGIO NEL SIR.

Come un anno fa , dopo la denuncia di Rifondazione Comunista del mese scorso  sui rifiuti abbandonati e sullo stato del Sito di bonifica di Interesse Regionale (SIR) Saline-Alento, la Regione Abruzzo con una lettera inchioda la Giunta di centrodestra e il sindaco De Martinis alle proprie responsabilità.

È datata 6 maggio la lettera dell’Ufficio Bonifiche e Rischio ambientale della Regione Abruzzo  n. 0190023/21  :

MONTESILVANO SAFARI RIVIERA CHIUSA E BUS DEVIATI AMMINISTRAZIONE INETTA E SENZA VERGOGNA RIPRISTINATE LA SIEPE!

Dopo 18 mesi l’amministrazione di centrodestra De Martinis non è stata in grado di ripristinare la siepe frangivento nel tratto di spiaggia libera tra gli stabilimenti Sabbia d’oro e Bagni Bruno. Siepe per anni abbandonata al proprio destino, come anche in altri tratti lungo la riviera, e poi estirpata per consentire l’allestimento del Jova Beach Party a settembre 2019.

L’ottusità e l’arroganza di questa giunta non trovano paragoni, nonostante ormai non bastino due mani per contare gli interventi in emergenza, anche più volte nello stesso mese, per rimuovere la sabbia che puntualmente invade la carreggiata nel giornate di forte vento. Nulla è stato fatto per ripristinare quanto manomesso.

MONTESILVANO: SINDACO CHIEDA POTENZIAMENTO PERSONALE DEDICATO AL TRACCIAMENTO SCOLASTICO.

SCUOLE: DATI SU NUMERO CONTAGI E QUARANTENE VANNO MONITORATI E PUBBLICATI.

PER BATTERE IL VIRUS SERVONO TRASPARENZA, COMUNICAZIONE, TEMPESTIVITÀ E CATENA DI RESPONSABILITÀ

I numeri del contagio in città e un tutta l’area metropolitana di Pescara stanno crescendo velocemente, si teme che all’origine dei tanti contagi vi sia proprio una delle varianti in circolazione, senza dimenticare che l’Ospedale Covid di Pescara  è saturo.

MONTESILVANO UNAR APRE ISTRUTTORIA PER DISCRIMINAZIONE RAZZIALE. SINDACO CHIEDA SCUSA. QUESTIONARIO RITIRATO.

In queste ore chi, tra cittadini, associazioni e organizzazioni sociali, come Rifondazione Comunista, ha segnalato il questionario “Montesilvano sicura”, è stato contattato dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’Unar ha aperto nel merito della vicenda un’istruttoria. In entrambe le versioni del questionario, la prima e la seconda rimaneggiata, sono presenti chiare discriminazioni razziali: essere stranieri non è un reato!

Il questionario è stato rimosso nel pomeriggio di lunedì 7 dicembre. La giunta di centrodestra  sostiene che il questionario durasse una settimana, peccato che questa indicazione temporale, importante anche ai fini “scientifici”, non fosse presente su nessun comunicato ufficiale e neppure sulla pagina social. La rimozione del questionario è il frutto dell’indignazione e della mobilitazione di cittadini , associazioni e organizzazioni: è una vittoria della Montesilvano solidale e plurale.