SPIAGGE LIBERE CENTRODESTRA DISATTENDE ORDINANZA REGIONALE. DALLA APP ALLA CARTELLONISTICA GLI ANNUNCI DELL’ASSESSORE ALIANO SI SGONFIANO COME PALLONCINI AL SOLE.

Le spiagge libere di Montesilvano a partire dalle aree più estese tra gli stabilimenti la “Riviera” e la “Rosa dei Venti” e tra “Sabbia d’oro” e “Bagni Bruno” sono prive della cartellonistica multilingue nei punti di accesso per le misure di prevenzione del covid-19.La giunta di centrodestra De Martinis a stagione balneare ormai al termine non è stata neppure in grado di applicare le misure previste dall’ordinanza regionale n.74. La Regione aveva messo anche fondi a disposizione dei Comuni.

Gli annunci dell’assessore Anthony Aliano dalla APP alla cartellonistica, passando per i chioschi si sono sgonfiati come palloncini al sole.

MONTESILVANO TAR FERMA CANTIERE E ARROGANZA CENTRODESTRA. COLATA DI CEMENTO IN VIA LIGURIA ARRIVA LA SOSPENSIVA

GRAVISSIMO CHE I LAVORI SIANO PROSEGUITI NONOSTANTE LO STOP.

Via Liguria - Montesilvano, urbanistica miracolosa!

Il comitato dei cittadini residenti in Via Liguria a Montesilvano ha ottenuto oggi una prima importante vittoria. Questa mattina il TAR di Pescara ha notificato la sospensiva del cantiere che prevede in Via Liguria l’ennesima colata di cemento.  Via Liguria è una strada molto stretta a ridosso del lungomare, oggetto di ripetuti allagamenti. Qui l’amministrazione di centrodestra ha rilasciato a gennaio 2020 un permesso a costruire per la demolizione di un villino unifamiliare degli anni 60 e la ricostruzione nello stesso sito di un palazzo di 5 piani, più il piano riservato ai garage, per 12 appartamenti, un volume di cemento che passa da 492 metri cubi a 6000.

VIA ALDO MORO – SABBIA SULLA CARREGGIATA DANNO ERARIALE E PERICOLO PER TUTTI GLI UTENTI DELLA STRADA. RIPRISTINATE LA SIEPE!

Venerdì 24 luglio Viale Aldo Moro

Complimenti alla giunta di centrodestra di Montesilvano e all’assessore Aliano ora senza siepe e con la carreggiata a livello del marciapiede, su Via Aldo Moro in prossimità della spiaggia libera tra gli stabilimenti Sabbia D’Oro e Bagni Bruno, con il vento, finalmente la sabbia riprenderà tutto il suo spazio, peccato per la circolazione veicolare!

Il mancato ripristino di una siepe frangivento già nei mesi scorsi ha determinato numerosi interventi delle ditte esterne per la rimozione della sabbia da marciapiede e pista ciclabile. Ora con il rialzo della carreggiata a livello del marciapiede, la sabbia ad ogni folata di vento, con eventi sempre più intensi a causa del cambiamento climatico, ricopre anche la carreggiata fino al muretto della pineta.

PIAZZA LE LAUDI FIORIERE E TAVOLINI BLOCCANO ACCESSO ALLA SPIAGGIA. PASSERELLA CHIUSA PER LE CARROZZINE.

In Piazza Le Laudi a Pescara anno dopo anno la vista mare è sempre più un lontano ricordo, nonostante sentenze e demolizioni.

Come se non bastasse ad occupare la piazza sono arrivate anche fioriere e tavolini davanti al “Lido delle Sirene”.

Le fioriere hanno completamente bloccato l’accesso alla passerella che consentiva dalla piazza l’accesso diretto in spiaggia per i disabili e per chiunque non volesse necessariamente transitare all’interno dei due stabilimenti confinanti, “La Playa” e “Lido delle Sirene”.

Di fatto tra fontana, arredi urbani ed ora tavolini e sedie l’accesso diretto al mare per una carrozzina è impossibile.